Protezione Civile - Provincia Autonoma di Trento

Logo stampa
 
 
Facebook Twitter
 
 

Grotta "Cesare Battisti"

 
Grotta Cesare Battisti

( VT-TN-125)

Regione: Trentino-Alto Adige
Provincia: Trento
Comune: Zambana
Monte: Paganella
Area Carsica: VT PG 01 - TN
Quota dell'Ingresso: m 1880, 1698

Dislivello: +22, -182 m
Sviluppo Reale: 2342 m

Rilevatori: Nicola Ischia, 1978-1982; Andrea Borsato, 1990

(dati aggiornati al: 17.7.1995)

Descrizione
Si apre con vari ingressi sul versante orientale della Paganella, nella parete del Becco di Corno, sopra la Val Trementina (Comune di Zambana).
Lo sviluppo rilevato è di 2340 m; dislivelli rispetto all'ingresso: -182 m (Grotta del Capo) / +22 m (Cripta).
L'ingresso principale si trova in cima alla parete e vi si accede tramite piccola e breve cengia senza difficoltà, proveniendo dalla stazione di arrivo della seggiovia in cima alla Paganella (segni azzurri lungo il percorso fra i mughi sul Becco di Corno). L'ingresso sulla cengia nord, alla testata della Val Trementina, serve quale via di uscita dopo aver effettuato la traversata completa della grotta (verificare naturalmente che il Pozzo Carmen sia armato, come pure sia armata la cengia e l'uscita in partete al termine di questa.
Dall'ingresso principale si scende con leggera pendenza, oltre il Bivio Principale, verso il Duomo, la sala più imponente dell'intera cavità; da quì si può visitare il Corridoio delle Campanelle (Sud-Est), la Cripta (Sud, in salita)e lo Scrigno (ad ovest, pure in salita).
Al Bivio Principale (siamo a 100 m dall'ingresso) possiamo invece prendere a destra (nord) e scendere nel Bus de le Grole (ampia finestra in parete con panorama sulla Val d'Adige - Richiede almeno una corda da 25) o nella galleria delle trappole che con una serie di salti porta in basso verso il Pozzo Carmen, fulcro delle nuove gallerie esplorate negli anni '80. Scendendo nella Galleria del Demiurgo si può accedere alla sovrastante Grotta del Capo; risalendo invece la parete opposta del Pozzo un condotto di ca. 200 m riporta all'esterno sulla cengia nord.

Punti caratteristici e cose da vedere
L' approccio semi-turistico deve limitarsi alle parti alte e può comprendere Il Duomo, la Cripta e lo Scrigno.
Evitare invece l'Antro inferiore (frane) e il Corridoio delle Trappole (profonda forra-diaclasi interrotta quà e là da blocchi incastrati, salti improvvisi, piccoli meandri e pozzi) per i quali occorrono comunque diverse decine di metri di corda ed attrezzatura da risalita.

Difficoltà interne
Utile un cordino per risalire il passaggio-camino verso la Cripta. Per scendere tranquillamente nel Bus de le Grole, oltre naturalmente alla corda ed alla attrezzatura da risalita, è buona cosa attrezzare con corda fissa la cengia che porta alla sommità della grande spaccatura.

Attrezzatura particolare
Materiale da risalita per visitare il Bus de le Grole, il Corridoio delle Trappole (con eventuale traversata), ed Antro Inferiore (dove comunque non c'è niente da vedere)

 

Per maggiori informazioni: Gruppo Speleologico SAT Lavis, Via Matteotti, 4 - 38015 LAVIS

Bibliografia:

1) La Grotta Cesare Battisti sulla Paganella / Cesare Conci, Antonio Galvagni. // IN: Studi trentini di scienze naturali.Trento. A. 27(1951, n. 1/3; p. 100-111
2) Paganella da parte a parte / E. Marcon, P. Terzan. // IN: Speleologia. Milano. N. 12 (1985); p. 10-12
3) Morfologia ed evoluzione della Grotta Cesare Battisti (La Paganella, Trento) / Alfredo Bini, Andrea Borsato, Nicola Ischia. // IN: Natura alpina. Trento. A. 41 (1991), n. 2/3; p. 41-77

4) Atti XI Convegno regionale di speleologia del Trentino-Alto Adige / a cura del Gruppo grotte "E. Roner" di Rovereto. - Rovereto (TN) : Osiride, 2001. - 241 p.
5) Atti del XII Convegno regionale di speleologia del Trentino-Alto Adige : Grigno, 7-8 settembre 2002 / [redazione atti: Marco Ischia]. - Trento : Società degli alpinisti tridentini, Biblioteca della montagna, 2004. 167 p.

6) Trent'anni di speleologia ad Arco, a cura del Gruppo Speleologico SAT Arco; Arco, Ed. CAI-SAT Sez. Arco, novembre 2002, p. 56