Protezione Civile - Provincia Autonoma di Trento

Logo stampa
 
 
Facebook Twitter
 
 

Prova di compressione triassiale su rocce

 
Prova compressione triassiale su rocce

Prova eseguita secondo I.S.R.M. 1983
(Suggested Methods for Determining the Strenght of Rock Materials in Triaxial Compression: Revised Version)

Un campione di roccia cilindrico viene posizionato in una cella triassiale (cella di Hoek). In una prima fase il carico assiale e la pressione di confinamento vengono aumentati progressivamente fino ad un valore prefissato. In una seconda fase viene incrementato il solo carico assiale, mantenendo costante la pressione di confinamento, fino a raggiungere  le  condizioni  di  rottura  del campione.

Nel corso della prova possono essere effettuate le mi­sure di deformazione assiale e di deformazione diametrale del provino, con l’impiego di estensimetri, ai fini della deter­minazione del modulo di Young e del co­efficiente di Poisson.

Più provini sottoposti alla prova con diverse pressioni di confinamento consentono di determinare l’inviluppo di rottura nel piano σ1 - σ3 e quindi l’angolo di attrito interno Ø e la coesione apparente c.