Protezione Civile - Provincia Autonoma di Trento

Logo stampa
 
 
Facebook Twitter
 
 

Carta risorse idriche

A seguito dell'entrata in vigore del Piano Urbanistico Provinciale (PUP), approvato con la L.P. 27 maggio 2008, n 5 e dell'applicazione dell'articolo 21 delle sue norme di attuazione, in relazione alla tutela delle risorse idriche destinate al consumo umano, viene approntata la Carta delle Risorse idriche del PUP.

 

 

Successivamente all’entrata in vigore del PUP, con Delibera di G.P. n° 2248 del 5 settembre 2008; è stata pertanto approvata la Carta delle Risorse Idriche. Essa individua le sorgenti, i pozzi e le acque superficiali utilizzate a scopo potabile con qualsiasi portata comprese le sorgenti di acque minerali attualmente in concessione nonché le sorgenti ritenute strategiche per le peculiari caratteristiche di qualità, quantità e vulnerabilità, ancorché non sfruttate per uso umano, che potrebbero costituire riserve future.

Di conseguenza, ai sensi dell'art. 48 c.1, delle norme di attuazione del PUP, era stata aggiornata la Carta di Sintesi Geologica (oggi non più in vigore e sostituita dalla Carta di Sintesi della pericolosità) e le relative norme di attuazione rimuovendo il tema relativo alla tutela delle risorse idriche dalla cartografia e stralciando dalle norme di attuazione della Carta di Sintesi Geologica le disposizioni relative alle aree di tutela assoluta, aree di rispetto geologico e protezione idrogeologica di pozzi e sorgenti selezionati.

La Carta delle Risorse Idriche copre a scala 1:10.000 l'intero Trentino ed individua le seguenti aree di salvaguardia: a) zone di tutela assoluta; b) zone di rispetto idrogeologico; c) zone di protezione.

Nella cartografia sono state altresì indicate con una croce blu anche tutte le altre sorgenti del catasto delle risorse idriche. La Carta delle Risorse Idriche è aggiornata periodicamente della Giunta Provinciale.

NB: Le aree di tutela sono state individuate in maniera indicativa utilizzando per lo più criteri geometrici e geomorfologici.

DI SEGUITO GLI AGGIORNAMENTI EFFETTUATI FINO AD ORA:

PRIMO AGGIORNAMENTO Il giorno 14/12/2012 con Delibera G.P. n°2779 è stato approvato il primo aggiornamento della Carta delle Risorse Idriche, il quale è entrato in vigore il giorno successivo alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione n°52/2012 del 27/12/2012.

SECONDO AGGIORNAMENTO Il giorno 31/08/2015 con Delibera G.P. n°1470 è stato approvato il secondo aggiornamento della Carta delle Risorse Idriche, il quale è entrato in vigore il giorno successivo alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione n° 36 del 08/09/2015 Con questo aggiornamento la Carta delle Risorse Idriche utilizza come base di riferimento la Carta Tecnica Provinciale 2013 approvata con Delibera G.P. n° 1712 del 06/10/2014.

TERZO AGGIORNAMENTO Il giorno 12/10/2018 con Delibera G.P. n°1941 è stato approvato il terzo aggiornamento della Carta delle Risorse Idriche, il quale è entrato in vigore il giorno successivo alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione n°42 del 18/10/2018 Con questo aggiornamento la Carta delle Risorse Idriche utilizza come base di riferimento la Carta Tecnica Provinciale 2017 approvata con Delibera G.P. n° 2126 del 07/12/2017.

PER UN ULTERIORE APPROFONDIMENTO SI VEDA LA RELAZIONE DI SEGUITO ALLEGATA

 

Accedi al WEBGIS (guida WEBGIS AGOL)

E' possibile scaricare immagini e pdf dalla sezione Cartografia --> Download.

La Carta delle Risorse Idriche è aggiornata periodicamente della Giunta Provinciale.

 

 
Altre informazioni si possono reperire: