Protezione Civile - Provincia Autonoma di Trento

Logo stampa
 
 
Facebook Twitter
 
 

Nero di Ragoli

 
Nero Ragoli

Nome petrografico: micrite

Tipo: Roccia sedimentaria

Descrizione macroscopica: Calcare di colore nero con sottili fratture riempite da calcite bianca. Sono fittamente stratificati (20-40cm) e di grana finissima.

Formazione Geologica: Calcare di Zu

Ambiente di formazione: Nel Triassico superiore (213-219 milioni di anni fa) l'ambiente di sedimentazione di questo litotipo corrispondeva con un mare poco profondo o con una laguna salmastra che riceveva apporti terrigeni sotto forma di fango dalle terre emerse.

Età Geologica: Retico (Triassico superiore)

 

DESCRIZIONE PETROGRAFICA*

Calcilutite micritica torbida ed uniformemente solcata da vari sistemi di vene di calcite spatitica limpida con permeazioni di componenti carboniose che conferiscono il colore nero alla roccia. La struttura della roccia è isotropa, si osservano pochi bioclasti di microrganismi planctonici o frammenti di gusci di organismi pelagici.

Risultati dell'analisi chimica*:

L'analisi in fluorescenza a raggi X (XRF ovvero X-Ray Fluorescence) è una tecnica di analisi chimica quantitativa eseguita sulle polveri (pasticca) o sul materiale fuso (perla di vetro). Questo tipo di analisi consente di rilevare e quantificare tutti gli elementi dal Boro all'Uranio.

 % peso    p.p.m.
SiO20  Cu19
TiO20,04  Zn5
Al2O30,29  Sr460
Fe2O30,48    
MnO0,08    
MgO1,12    
CaO58,53    
Na2O0    
K2O0,02    
P2O50    
LOI39,45    
T0T.100,01    



(*) L'analisi petrografica e l'analisi chimica i fluorescenza sono state eseguite dal Prof. G.M: Bargossi del Dipartimento di Scienze della Terra e Geologico-Ambientali dell'Università di Bologna.

 

INFORMAZIONI ESTRATTIVE

Cava di Provenienza: cava dismessa "Scaricle", nel comune di Ragoli a monte dell'abitato omonimo. La potenza della formazione è di circa 180 metri ma essa affiora in lembi isolati fittamente stratificati (con strati dello spessore di 20-40 cm) e intensamente fratturati.
La cava, impostata in corrispondenza di un affioramento a mezzacosta su un ripido versante, è stata sfruttata fino alla fine degli anni '50 per piccole produzioni. I blocchi di micrite venivano estratti tagliando le bancate con fori verticali di piccolo diametro eseguiti con macchine elementari ad aria compressa e trasportati a valle con una teleferica il cui basamento della stazione a monte è ancora ben visibile nei pressi della cava.
Campo di utilizzo: come pietra ornamentale per intarsi lapidei di dimensioni limitate (dato l'alto grado di fratturazione del materiale). Il Nero di Ragoli è stato utilizzato in particolare per opere interne quali colonne di altari, portali, ecc.
Tipo di lavorazione superficiale: lucidatura, sabbiatura

 

 RISULTATI PROVE DI CARATTERIZZAZIONE FISICO - MECCANICA

Prove di laboratorio eseguitevalore medioValore minimoValore massimoValore minimo atteso*
Assorbimento d’acqua a pressione atmosferica (% massa)0.130.070.02 
Resistenza a compressione monoassiale (MPa)15310118887
Resistenza alla compressione dopo 48 cicli gelo-disgelo (MPa)1064718331
Resistenza alla flessione (MPa)    
Resistenza alla flessione dopo 48 cicli gelo-disgelo (MPa)    
Resistenza all’abrasione (mm)    
Resistenza allo scivolamento (su superficie sottoposta a fiammatura)    
Nome petrograficoMicrite

(*):Vedi nota C.2 dell'Appendice C in Norma UNI EN 1926:2000.

In questo studio sulle pietre ornamentali del Trentino si sono eseguite le prove di caratterizzazione fisico-meccanica secondo le seguenti normative europee riguardanti le pavimentazioni esterne:

  • UNI EN 1341 Lastre di pietra naturale per pavimentazioni esterne.
  • UNI EN 1342 Cubetti di pietra naturale per pavimentazioni esterne.
  • UNI EN 1343 Cordoli in pietra naturale per pavimentazioni esterne.

In queste norme sono contenute le seguenti prove di laboratorio:

PROVE RICHIESTENORMA DI RIFERIMENTO PER IL METODO DI PROVA
Resistenza a flessioneUNI EN 12372
Resistenza al gelo (a flessione)UNI EN 12371
Resistenza a compressioneUNI EN 1926
Resistenza al gelo (a compressione)UNI EN 12371
Resistenza all’usura per abrasioneAppendice C UNI EN 1341
Resistenza allo scivolamentoAppendice D UNI EN 1341
Assorbimento d’acqua a pressione atmosfericaUNI EN 13755